Bestech Vader

Questa mattina mi sono avventurato in un improvvisato mercatino dell'usato, spinto dalla curiosità e dalla speranza di trovare qualcosa di interessante, e inaspettatamente spunta fuori questo!


Per soli 10 euro, ho acquistato questo piccolo clone elettromeccanico di Space Invaders, della fine degli anni 70, primi 80 credo.

Un giocattolo di cui purtroppo in rete non ho ancora trovato alcuna informazione al riguardo, tranne due prodotti molto simili in vendita su ebay, di cui uno per la cifra esorbitante (e insensata) di 899 euro, l'altro identico al mio per la modica cifra di 15 euro circa!

Il produttore di questo piccolo giochino è la Eidai Grip, che a quanto pare era una produttrice di giochi e giocattoli in genere, attiva specialmente nel campo dei modellini, una sorta di BBurago nipponica se vogliamo.


Il mio, rispetto al prodotto in vendita su ebay, non può vantare granché probabilmente.

La confezione del gioco sembra averne viste di tutti i colori, con la copertura di cartone intatta per miracolo, vedendo la scatola di polistirolo in parte distrutta e firmata al suo interno a penna "Claudio" e "Roberto" (probabilmente i due ex proprietari) ed usata sul retro come bersaglio improvvisato per non so che... (Bambini terribili!)


Il giochino risulta non funzionante e scheggiato in parecchi punti, sia sullo schermo che sulla sua scocca.

Qualcosa mi dice che qualcuno ha già provato ad aprirlo ma non ci ha ricavato nulla di buono...

Per giocarci, da quel che ho potuto capire, il giocatore doveva da prima innalzare gli invasori con l'apposita levetta rossa posta sulla sinistra del giocattolo, successivamente accendere la console con l'apposito interruttore On/off posto li di fianco ed il gioco avrebbe preso vita.

L'astronave del giocatore avrebbe attraversato lo schermo da sinistra a destra, richiedendo a quest'ultimo, la sola pressione del tasto "fuoco" al momento giusto.

Ogni pressione del tasto "fuoco" al di sotto di un alieno, avrebbe "spento" quest'ultimo sullo schermo, e il giocatore avrebbe potuto segnarsi il punteggio, girando l'apposita levetta segna punti, posta sotto il tasto "fuoco".

La velocità di discesa degli invasori, era regolata da una rotella posta a sinistra dell'interruttore On/Off, e il loro livello di avanzata segnato in apposito rettangolo sul bordo sinistro del campo di gioco.


Il meccanismo interno di gioco, risulta essere molto semplice ed ingegnoso, presentando un motorino racchiuso in un apposito scomparto (sotto la grande rotella rossa, avvolto nella plastica nera), che tramite un sistema di rotelle e ingranaggi di plastica, avrebbe mosso in continuazione l'astronave, rappresentata da quella punta trasparente nella parte alta.

Il tasto di "fuoco" invece, metteva in contatto due lamelle di rame, generando non so quale effetto, ma credo lo stop momentaneo del motore, e all'occorrenza spostato una barra di plastica posta poco sopra l'astronave.

Questa barra di plastica, al momento giusto avrebbe potuto avere un contatto con alcune lamelle di plastica poste sotto ad ogni colonna di invasori.

Queste lamelle avrebbero fatto scattare un meccanismo a molla, che avrebbe offuscato l'immagine dell'invasore più in basso, sino a quello più in alto, dando l'illusione della loro scomparsa dal campo di gioco.

Di lato si può notare quello che credo sia una sorta di timer o segna livello, che sarebbe apparso a scatti nella mascherina del campo di gioco.

La mascherina presenta i classici muretti presenti in Space Invaders, ma qui non hanno alcuna utilità, ne gli invasori ci attaccheranno con proiettili di sorta.

Nonostante la confezione e la scocca esterna siano state abbastanza martoriate, tutti meccanismi e i pezzi interni del gioco sembrano essere in buone condizioni, escluso il motore (uguale a quelli usati nelle mini 4WD) che probabilmente dovrò sostituire prima o poi se voglio far tornare a vivere questo aggeggino.

In ogni caso, sono soddisfatto della trovata, è un pezzo davvero particolare e originale per la mia collezione!

Ovviamente se qualcuno avesse qualche informazione in più al riguardo, sarei lieto di aggiungerle a questo articolo :)


2 commenti :

Marco Grande Arbitro Giorgio ha detto...

Hai fatto benissimo a prenderlo!
Purtroppo non so esserti d'aiuto, perchè è la prima volta che ne vedo uno ...

Pix3l ha detto...

Vediamo se qualche lettore magari ne sa qualcosa di più :)
Nel frattempo cerco di ripararlo e metterlo in funzione ;)

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...