Retro City Rampage Wii

Qualche giorno fa, seppur con un po' di scetticismo, ho comprato dal WiiWare per soli 1000 Wii Points (10 euro), questo titolo della indipendente Vblank Entertainment Inc., Retro City Rampage.
Un action game 2D del 2012, disponibile anche PC, xBox 360, PS3 e PS Vita.

Un gioco di cui ho seguito per lungo tempo gli sviluppi, e di cui sono stato anche collaboratore (tra le righe), in quanto inviai alcune traduzioni per l'Italia agli sviluppatori del gioco presso la loro pagina Facebook.
In cambio vi era una copia gratuita del gioco come ricompensa, che non ricevetti mai, nemmeno dopo un paio di solleciti via mail...

Il titolo all'apparenza si presenta come un qualche clone di Grand Theft Auto, in veste 8bit, con la massiva aggiunta di citazioni sui giochi del passato, tra NES e SEGA, oltre che sporadici richiami a TV e cinema sempre degli anni 80.
Solamente una volta iniziato a giocarci, ci si accorge che è molto di più di quel che da a vedere, si ha fra le mani un ottimo action game farcito con ottimi contenuti e una buona dose di divertimento, che anche i giocatori più giovani potranno apprezzare.

In questo gioco vestiremo i panni di Giocatore, un "bullo" alla ricerca di gloria e fama a Theftopolis, una tipica metropoli americana, in cui prenderemo parte alle più svariate e assurde missioni, nelle più svariate salse e stili di gioco, dal rpg al platform, fino al racing game.


Avremo fra le mani un personaggio abbastanza versatile, capace di saltare ed effettuare schianti al terreno in qualunque modalità di gioco, in grado di raccogliere oggetti o persone da scaraventare qua e la, oppure utilizzare armi e guidare veicoli, proprio come in un classico GTA ma con aggiunte da platform game.

La versione Wii è utilizzabile con qualunque periferica di gioco, dal WiiMote al controller del Game Cube, anche se l'autore consiglia l'utilizzo del Wii Classic Controller.

Per esperienza personale, posso dirvi che il WiiMote va alla grande per quasi tutta l'esperienza di gioco, salvo situazioni critiche e frenetiche in cui involontariamente spesso e volentieri non potevo fare a meno di premere il tasto B.
A parte questo, limita alcune azioni di gioco, condizionandole, ad esempio nelle sparatorie, per direzionare i colpi saremo costretti a muoverci nella direzione richiesta.

Giocato con il gamepad del Game Cube, si ha un'esperienza di gioco più "fluida", ci sente molto più liberi nei movimenti, forse grazie anche alla manopola analogica, oltre che nelle sparatorie, potendo direzione i colpi con l'analogico C nella direzione che si vuole, senza dover per forza effettuare un movimento in tal direzione.
Se non avete fa le mani un gamepad del cubetto, ripiegate sul Classic Controller, ed evitate un po' di frustrazione.

Nonostante tutto, qualunque periferica di gioco scegliate, ci vorrà veramente un attimo per entrare in sintonia con il gioco, e altrettanto poco per comprenderne i meccanismi di gameplay.

L'intera avventura è strutturata su livelli, o per meglio dire "missioni", alle quali saremo chiamati a prendere parte da svariati personaggi, tra cui anche una parodia del dottor Brown di Ritorno al Futuro!

Le missioni in genere consisteranno nel prendere parte a rapine, piccoli furti o pestaggi, tutto ovviamente buttato sulla comicità, senza violenza eccessiva o sangue.

In alternativa vi saranno anche missioni alternative, in cui saremo chiamati a prendere parte a combattimenti di wrestling, corse clandestine con auto velocissime o vestire i panni del supereroe locale, tanto per citarne alcune.

In tutto, il gioco presenta 60 missioni, tra primarie e secondarie, rigiocabili a piacere in qualunque momento, e con la possibilità di effettuare salvataggi in qualunque momento di esse.

Ogni missione darà nuova ninfa vitale al gioco, portandoci fuori dagli schemi stile Grand Theft Auto, che spadroneggiano gran parte del gioco.
Alcune missioni saranno ispirate ad alcuni livelli di Teenage Mutant Ninja Turtles per nes, o ad action game stile Smash TV, sempre visto su nes, altre godranno di elementi totalmente nuovi e interessanti, riproponendo sempre la formula platform, action o stile rpg.

Sicuramente ottime e apprezzate citazioni, anche se per costituiranno gran parte dell'avventura, sacrificando troppo spesso la creatività e i contenuti originali, di cui il gioco sembra soffrire un po'.

Oltre che nelle missioni in se, vi saranno numerose mini citazioni nel corso dell'avventura, costituite in gran parte dalle ambientazioni del gioco, che richiameranno livelli di Sonic The Hedgehog o di Super Mario Bros prevalentemente, passando per piccoli cameo o richiami a titoli come Punch Out o Metal Gear, ovviamente sempre per nes, più altre e sporadiche citazioni che lascio a voi il gusto di scoprire.
Insomma, c'è n'è per tutti i gusti, e quanto basta per non definirlo un semplice clone goliardico di Grand Theft Auto.

Oltre tutto ciò, vi troviamo anche succulenti bonus, personaggi alternativi e mini giochi ispirati ai titoli indie più recenti e di successo, tra cui una versione 8bit di Bit-Trip Runner, e una versione Virtual Boy di Super Meat Boy, più la possibilità di poter apprezzare il prototipo del gioco sviluppato per nes!

Questo prototipo fu all'origine di tutto il progetto, presentando una versione graficamente identica al prodotto finale ma pensata e sviluppata per essere utilizzata su un vero nes.
Quel che ci rimane di quel prototipo, sono la grafica e i contenuti, riciclati e portati avanti nel tempo fino al prodotto attualmente commercializzato.

La grafica di gioco risulta essere molto curata e ricca di dettagli, niente è stato lasciato al caso, a partire dai colori usati, sino ai singoli sprite e animazioni, tutto ben calibrato e pensato per essere il più possibile fedele allo stile dei giochi del nes.

Forse l'unica pecca, è data dai testi di gioco, leggermente troppo piccoli, e alle volte con il poco tempo a disposizione per leggerli, si perde troppo facilmente il filo.

Troviamo anche la possibilità di applicare dei filtri grafici ai colori, che faranno sembrare il titolo come un classico per qualche vecchio home computer come Commodore 64 o ZX Spectrum, oppure DOS, e non solo.
Vi troveremo anche un grazioso filtro NES, che renderà il titolo ancora più fedele agli standard a cui si ispira.

Nell'ambito sonoro invece, troverà spazio un'ottima colonna sonora, forse la migliore nel suo genere secondo molti, addirittura venduta separatamente in apposito album presso il sito del produttore.

Devo ammette che molte traccie eseguite durante l'avventura del gioco, pur ricordandomi vagamente qualche cosa di già udito, incalzano parecchio e danno anche un senso di agitazione e affanno in alcune situazioni.
Unica pecca in questo ambito, è la ripetitività, molte traccie ma troppo spesso in esecuzione sempre le stesse.
Volendo sarà possibile scegliere quella che preferiamo dal menu delle opzioni.

Non siamo di fronte al solito gioco spacciato per 8bit, per la sola grafica in pixel, come molti fanno, ma ad un vero e proprio gioiellino, realizzato con passione tangibile, e ad un prezzo abbastanza corretto.

Quando gli anni 80 tornano alla ribalta e devastano tutto!
  • Un titolo curato nei minimi dettagli, per essere il più vicino possibile ai canoni del passato
  • Contenuti soft e molto comici, rendono il titolo adatto a qualsiasi tipo di pubblico
  • Grafica di gioco molto curata
  • Grande vastità di contenuti extra e bonus sbloccabili!
  • Una delle colonne sonore migliori del sua categoria
  • Capacità di reinventarsi nel gameplay
  • Supporta la maggior parte delle periferiche di gioco della Wii

  • Troppa libertà al giocatore, crea poca linearità e molta confusione
  • Talvolta si sente la mancanza di vere e proprie innovazioni
Un titolo che si sa far apprezzare da tutti, sia dai giocatori di vecchia data che da quelli nuovi, senza per forza avere una cultura videoludica di prim'ordine per comprenderne la storia.

Posso solo fare un paio di critiche alla storia poco lineare del gioco, data anche dalla libertà di azione donata al giocatore, e alla longevità.
Un giocatore mediocre, giocandoci un paio d'ore al giorno potrebbe portare a termine il titolo in 4 giorni, o meno, anche se il suo valore di replay è molto alto.

I contenuti bonus e la rom originale del gioco inclusa, sono ulteriori motivi per affrontare l'acquisto del titolo.
Contenuti che allungano nettamente l'esperienza di gioco di qualche ora e ci donano nel caso di Bit-Trip Runner, un gioco completo e rivisitato in veste grafica alternativa, a gratis!

Oltre questo, troviamo una violenza molto soft e comica, niente che non si veda già nei cartoni animati alla TV, il che rende il titolo adatto anche ad un pubblico giovane, ed una difficoltà degna di un videogioco di altri tempi, che i giocatori di vecchia data potranno apprezzare in modo particolare.

Questo è uno dei pochi titoli del WiiWare che merita di essere acquistato a mio dire, e che non dovrebbe mancare nella vostra collezione!

2 commenti :

Marco Grande Arbitro Giorgio ha detto...

Era da giorni che mi sono promesso di commentare il post, ma non trovavo mai un briciolo di tempo!
Bel titolo, sinceramente non conoscevo più di tanto

Pix3l ha detto...

Tranquillo :]
Si comunque è un bel titolo, piacevole da giocare :]

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...